In octombrie se planteaza narcisele

NarcissusAmenajarea unei gradini de primavara incepe din toamna, mai precis din luna octombrie. In aceasta perioada temperaturile se mentin inca pozitive si noaptea si nu exista pericolul de inghet. Bulbii plantati au timp sa isi dezvolte radacinile dar vor intra rapid in repaus vegetativ pe masura ce temperaturile vor scadea si nu vor creste frunzele. Acestea vor rasari in primele luni ale primaverii.

 

Plantele cu bulbi au un ciclu de viata care include o perioada de repaus pe durata sezonului rece. Exista bulbi de primavara si bulbi de vara (exemplu: dalia), acestia din urma se planteaza primavara dupa ce a trecut pericolul inghetului.

 

Bulbii de primavara (laleaua, narcisa, zambila) se ingroapa la o adancime suficient de mare incat sa nu sufere din pricina gerului, in medie la 10-20 cm in functie de marimea fiecarui bulb. In cazul bulbilor de vara nu mai este necesar sa ii ingropam atat de adanc, ci vom respecta cerintele fiecarei specii.

 

Pamantul in care plantam bulbii trebuie bine ales. Trebuie sa fie un pamant nisipos, usor, in care sa nu balteasca apa. Acesta va favoriza cresterea radacinilor si nu va permite stagnarea apei, care ar putea sa afecteze bulbii fie prin putrezire fie prin inghet.

 

Bulbii nu se uda decat imediat dupa plantare. Udatul se face doar in cazuri exceptionale in toamne secetoase, care sunt rar intalnite in clima din Romania. Ca o masura de precautie, putem aseza peste parcela unde am plantat bulbii de primavara un strat de frunze uscate sau chiar paie, pentru o protectie mai buna impotriva gerurilor uscate.  

Dragos Serban

19.10.2006


Alte articole:

Toamna se planteaza lalele si narcisele

 

Cum alegeti bulbii pentru gradina

 

Bulbi de narcise

Foto: Scotish Rock Garden Club

Bubi de narcise

Comentarii:

lnWJjPJiZ postat pe 09 Mai 2013
OmgTmAAwMHxKrZUGiu
tempismo perfetto Capitano ..FRANCOFORTE Nonostante i reetnci miglioramenti nella salute delle banche europee, essi rimangono vulnerabili a una serie scoraggiante di rischi che si prevede di produrre un altro giro di considerevole write-off durante i prossimi due anni, la Banca centrale europea ha detto Lunedi, in un rapporto che catalogate in dettaglio allarmante i problemi delle istituzioni finanziarie della regione. Ingrandire l'immagine Heinz-Peter Bader / Reuters Ewald Nowotny, a sinistra, il governatore della Banca nazionale austriaca, con il presidente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, prima di una conferenza a Vienna il Lunedi. Le sfide per le banche della zona euro comprendono l'esposizione ad un indebolimento del mercato immobiliare commerciale, centinaia di miliardi di euro di crediti inesigibili, i problemi economici dei paesi dell'Est europeo, e di una potenziale collisione tra le esigenze proprie delle banche 'consistente rifinanziamento e la domanda del governo per ulteriori prestiti, la BCE ha detto. Nella sua revisione semestrale dei rischi per i euro 16 paesi della zona, la BCE espresso particolare preoccupazione per bisogno di banche 'di rifinanziare circa 800.000.000.000 , o 984 miliardi dollari, in debiti a lungo termine entro la fine del 2012. Gli oneri finanziari potrebbe aumentare in quanto le banche in concorrenza con i governi sul mercato delle obbligazioni ", che rende difficile a rotolare su una considerevole quantit di obbligazioni in scadenza entro la fine del 2012", dice il rapporto. L'aumento della domanda di credito probabile che le banche sforzo ulteriore, nonch le societ che hanno bisogno di credito. Come , molte imprese europee soffrono di bassa redditivit , nonch troppo debito, dice il rapporto. "I mercati finanziari rimangono fragili e in particolare gli sviluppi delle ultime settimane hanno evidenziato la necessit di una vigilanza rafforzata", Axel A. Weber, presidente della Bundesbank e membro del Consiglio direttivo della BCE, ha detto Lunedi durante un discorso a Magonza, Germania. Lucas D. Papademos, vice presidente della BCE in partenza, ha colpito un tono pi ottimistico in una conferenza stampa per presentare il Lunedi cosiddetto Financial Stability Review. Mentre i tentativi dei governi europei a ridurre il debito sar ridotto la domanda, ha detto, in ultima analisi, la crescita potrebbe migliorare le economie diventato pi produttivo. "E 'possibile che l'impatto a breve termine non cos grave come sembra essere previsto al momento", ha detto il signor Papademos, il cui mandato fin Lunedi. le banche europee dovranno mettere da parte circa 123.000.000.000 nel 2010 per crediti in sofferenza, e ulteriori 105.000.000.000 nel 2011, dice il rapporto, in aggiunta ai 238.000.000.000 essi destinati 2007-2009. La somma per il 2010, tuttavia, stato inferiore rispetto alle stime precedenti. Banche anche beneficiato di un rimbalzo nei mercati mobiliari, dice il rapporto. Mentre la redditivit delle grandi banche migliorata, le loro quote sono suscettibili di cadere in un prossimo futuro, la BCE ha detto, citando una analisi delle opzioni che gli investitori utilizzare per scommettere sulla direzione dei prezzi delle

cornel postat pe 27 Decembrie 2010
pret
foarte scump